Microsoft vs Sony

Abbiamo parlato precedentemente di retro-compatibilità e questo ci ha portati ad approfondire l’argomento.

A sollevare ancora una volta il punto interrogativo è la retro-compatibilità per quanto riguarda la Sony.

Microsoft si è sempre mossa bene con XboxOne, grazie a una lista di giochi compatibili e in costante crescita, dimostrando fin dall’inizio un approccio positivo e disponibile, che l’ha messa in una posizione di vantaggio agli occhi degli utenti.

Sony, al contrario, è andata progressivamente a indebolirsi fino a scomparire, infatti sono partiti da una PlayStation 2 capace di riprodurre i giochi di PlayStation e sono arrivati ad una PlayStation 4 totalmente incapace in tal senso.

Un percorso in discesa, aggravato dall’introduzione del servizio PlayStation Now (una biblioteca digitale che prevede il noleggio di giochi PS3, comunque non disponibile in Italia) e da remastered e conversione HD di giochi datati.

E’ solo una strategia di mercato spingere gli utenti a comprare un gioco più e più volte o è solo un tentativo di rilancio di vecchi brand?

Purtroppo non ci sono certezze e non ci sono informazioni ufficiali, quindi possiamo solo riflettere e fare ipotesi.

E voi cosa pensate a riguardo?

Fonte: www.ign.com

Ti potrebbe interessare anche

04/08/2018

FIFA 19

16/03/2018

Nintendo Labo

Lascia un commento